Actions

Work Header

Middle Earth in love

Chapter Text

 

 

 

 

 

Only a dream

 

 

 

"Perché dici questo?"

"Io sono mortale, tu di razza elfica. È stato un sogno Arwèn. Nulla di più." le rispondesti.

 

 

La verità di ogni parola si poteva leggere nei tuoi occhi cristallini, quasi liquidi, quanto le acque che bagnavano quel regno, quelle terre che oramai erano divenute la tua casa.

Abbassasti lo guardo.

Il dolore ti rese difficile quasi respirare, perché tu, in quell'amore, ci avevi creduto.

Ti eri perso in quel sogno meraviglioso ed, ingenuamente, ti eri lasciato cullare dall'illusione, che sarebbe sopravvissuto anche alla caducità a cui è destinata la razza degli Uomini.

La realtà, però, ti aveva bruscamente riportato con i piedi per terra; la guerra chiamava il tuo nome e le lame dei nemici bramavano il sangue del Re senza corona.

Ti eri arreso alla consapevolezza che non avresti fatto ritorno e non potevi privare della luce colei che te ne aveva fatto dono, quando sfuggivi al tuo destino.

Lentamente allentasti le dita e il chiarore della Stella del Vespro si fece forte, quasi ti scottasti la mano.

Lei riuscì ad incrociare per un istante i tuoi occhi. Capì senza bisogno di altre parole.

"È stato un regalo." ti disse, facendoti richiudere le dita sul gioiello.

Il tuo cuore perse un battito e, cominciò a sanguinare, mentre la superasti per raggiungere la Compagnia.

Guardasti ancora una volta quel tesoro e sorridesti amaramente per il nuovo significato che aveva assunto: un regalo, il ricordo di un sogno, di un amore impossibile.