Actions

Work Header

Malgrado la mancanza (di loro)

Work Text:

Le sinfonie celestiali, se ascoltate e capite con molta attenzione, sono capaci di allietare tutti e cinque i sensi, fino ad arrivare dritte al cuore.
Jem Carstairs ha avuto modo di notare, con molto piacere, che nel corso di un secolo la musica si è meravigliosamente evoluta.
Ha iniziato a collezionare dischi e vinili di musica classica nella residenza dei Carstairs a Londra, inoltre Tessa gli ha spiegato come usare tastiera e computer portatile per scaricare gli spartiti delle sinfonie sul motore di ricerca.
Questo l'ha aiutato molto soprattutto per riprendere a suonare il suo amato violino, per riacquisire la dimestichezza perduta con i movimenti delicati e al tempo stesso decisi delle sue mani. Tornare a fare pratica con strumento ed archetto era un modo concreto per esprimere al massimo i propri sentimenti, sia quelli positivi che quelli dolorosi. Era un mezzo per non dimenticare gli affetti perduti - anche se per lui niente era davvero perduto finché persisteva il ricordo, e Jem soleva spesso ricordare il suo Will, soleva ricordare anche James e Lucie, poiché un giorno queste tre fiamme indimenticabili sarebbero rivissuti nei ricordi da raccontare alla sua piccola Mina. Lei merita di conoscere, una volta raggiunta l'età per comprendere meglio, i suoi fratellastri anche se fisicamente non potevano essere presenti, e lo stesso anche il suo parabatai in quanto tassello importante nella loro vita.
Perciò, Jem porta alle proprie orecchie quegli oggetti strani chiamate cuffie e lascia che le sinfonie celestiali rompano il silenzio innaturale al quale era abituato come Fratello Zaccaria nella tetra Città di Ossa e lo aiutino a ricordare, a sorridere con il cuore malgrado lontananze e mancanze.