Actions

Work Header

Fortuna caeca est

Work Text:

Jean-Bob sa bene che la fortuna esiste, ma con lui ha decisamente perso la vista: non esiste altra spiegazione logica!
Insomma, quanti principi si sono ritrovati nella sua stessa condizione, costretti nel corpo di una piccola rana?
Jean-Bob sembra non avere altro passatempo che non sia borbottare e lamentarsi, marcando su ogni r moscia con il suo inconfondibile accento francese, perché non riesce a trovare una sola principessa che possa baciarlo e farlo ritornare umano.
E quando finalmente conosce la bella e coraggiosa Odette, ecco che gliene capitano di tutti i colori, si ritrova in disavventure incredibili che per raccontarle tutte per intero non basterebbe un solo libro!
Se si ci butta a capofitto non è perché non abbia paura: ci tiene eccome alla sua pelle.
No, la rana francese deve dimostrare alla principessa cigno che in verità è molto valoroso, il più coraggioso e intrepido fra tutti i principi del mondo.
Accetta tutto, in compagnia della tartaruga Freccia e della pulcinella di mare Puffin, pur di rubare la promessa di un bacio, e possibilmente anche il bacio stesso, a Odette.
Non si lascerà spaventare da uno stregone oscuro e dalla sua apprendista pazza, non indietreggerà davanti a un secondo stregone che vuole rubare una dannata sfera contenente le Arti Proibite, insieme ai suoi amici avrà la meglio su una perfida strega!