Actions

Work Header

Amore tra vampiri

Chapter Text

Dolci attenzioni

 

Martha era intenta a massaggiare le spalle di Dracula, sentendole scricchiolare.

“Devi cercare di essere paziente. Gli umani sono come bambini” sussurrò la donna all’orecchio del marito.

Dracula sorrise dolcemente e le accarezzò il viso. “Lo so, lo so” rispose lui con un accento marcato. “Solo che non ho più l’età per fughe rocambolesche come questa. Mi viene il mal di schiena” sussurrò.

“Ti era venuto anche il giorno del nostro matrimonio, quando mi hai portato in braccio nel castello” gli ricordò la moglie.

“Sì, e anche allora le tue mani d’oro hanno fatto il miracolo. Un po’ di crema e mi sentivo rinvigorito” sussurrò Dracula.

 

[106].

Chapter Text

Scritta sentendo: Fifth Harmony - I'm In Love With a Monster (from Hotel Transylvania 2); https://www.youtube.com/watch?v=xlkFTxnizyk.

Partecipa alla Corsa delle 24 ore.

Prompt: 41. Bla, bla, bla

 

Bla, bla, bla

 

“Tuo padre, piccola Mavis, fa sempre ‘bla, bla, bla’, ma non è cattivo come sembra” sussurrò Martha, muovendo la mano.

Dracula avvolse la moglie nel mantello, guardando la neonata nella culla, che cercava di afferrare i pipistrelli di plastica appesi sopra di lei, dimenando i piedini.

“Io non faccio ‘bla, bla, bla’” si lamentò Dracula.

“Sì, che lo fai, ma amo anche quello di te” rispose Martha. Posò un bacio sulle labbra del marito che ricambiò il bacio con foga. Entrambi i due vampiri si trasformarono in pipistrelli, volando in cerchio sopra la culla, la figlia ridacchiò, tramutandosi in un pipistrello bebè.

 

[102].

Chapter Text

Zing

 

Martha era sdraiata su Dracula, e gli accarezzava il petto nudo.

“Siamo dovuti venire qui, dall’altra parte del mondo, alle Hawaii, per scontrarci ed innamorarci” sussurrò.

Una sua ciocca di morbidi capelli sfiorava le labbra del vampiro.

“Lo Zing è voluto dal destino. Doveva succedere che c’incontrassimo” rispose Dracula. Socchiuse gli occhi e posò un bacio sui capelli di lei.

“Succede una volta sola ed è per l’eternità” gli ricordò Martha.

Il mantello nero di Dracula si sollevò dalla sedia, emanando luce viola, e avvolse la vampira, ondeggiando morbido.

“Tu sei il mio zing e lo sarai per sempre” disse Dracula con voce seducente.

 

[104].

Chapter Text

Fidanzamento

 

Dracula afferrò Martha per la mano e la fece volteggiare, la strinse a sé e fece qualche seducente passo di tango.

Dracula sollevò un paio di volte il sopracciglio con fare seducente e le posò un bacio sul collo.

Martha ridacchiò, i mantelli di entrambi ondeggiavano al ritmo dei loro movimenti.

Dracula strinse più delicatamente la mano di lei, sottile e pallida, nella propria, entrambe erano gelide, dalle dita affusolate e dalle lunghe unghie aguzze.

Martha sgranò gli occhi, trattenendo il fiato, mentre lui le infilava un anello di fidanzamento.

“Martha, vuoi sposarmi?” domandò Dracula con voce calda.

“Sì, certo!” gridò Martha.

 

[102].

Chapter Text

Rogo

 

Dracula guardò il suo castello bruciare, una sola lacrima gli rigò il viso aguzzo e pallido.

“Addio, amore mio” sussurrò. Le urla dei contadini armati di forcone risuonavano tutt’intorno, come un ruggito di battaglia.

Dracula strinse con forza la figlia al proprio petto, la piccola Mavis piangeva piano, gorgogliando in modo inudibile.

Dracula si trasformò in un pipistrello, tenendo tra le zampe la neonata tramutata in una piccola pipistrellina col ciuccio rosa, e spiccò il volo.

Si allontanò, volando verso la luna, abbandonò l’isola dalle alte palme e continuò a volare sopra il mare, su cui si rifletteva l’astro argenteo.

 

[100].